caponata agrodolce alla siciliana

Caponata agrodolce alla siciliana

Ricetta strepitosa della tradizione, la caponata agrodolce alla siciliana è un vero piatto simbolo dell’estate

Anche se ormai le melanzane, protagoniste della caponata, sono disponibili tutto l’anno, soprattutto nella grande distribuzione, non dimentichiamo che sono una verdura estiva, ed è l’estate la stagione migliore per gustarle

La caponata alla siciliana ha molte versioni: parliamo di un piatto classico, uno di quelli che prevedono una ricetta per ogni famiglia, o quasi!

La mia versione, che preparo da anni, e nessuno si è ancora lamentato, non prevede la frittura, è abbastanza veloce, ed è profumatissima

Proponetela come antipasto, contorno, ma anche secondo piatto, dopo un primo un po’ robusto

Questa è la caponata agrodolce alla siciliana di Primo non Sprecare

Tempo di preparazione 30 minuti – Tempo di cottura 30 minuti – Difficoltà bassa

Caponata di melanzane, gli ingredienti per 4 persone (ma fatene di più):

  • 2 melanzane lunghe grandi
  • 1 cipolla di Tropea
  • 1 bella costa di sedano
  • 1 decina di olive verdi denocciolate
  • 5 piccoli pomodori da salsa – o qualche cucchiaio di passata di pomodoro
  • mezzo bicchiere di aceto bianco
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • Olio di oliva
  • Sale, pepe

Caponata alla siciliana, preparazione

  1. Pulite le melanzane e tagliatele a tocchetti: levate il picciolo, dividetele a metà, tagliatele a fette larghe circa un centimetro e poi fate i pezzetti.
  2. Non aspettate di averle tutte pronte, ma man mano che sono tagliate mettetele in un tegame antiaderente ben capiente, dove avrete scaldato a fuoco basso quattro o cinque cucchiai d’olio.
  3. Rimescolate le melanzane nel tegame intanto che preparate le altre, così non arrostiranno, e appena saranno tutte nella pentola salatele e copritele: il sale farà traspirare l’acqua e le melanzane cuoceranno senza friggere e senza seccarsi.
  4. In un altro padellino scaldate ancora un paio di cucchiai d’olio, affettate la cipolla e fatela soffriggere
  5. Pulite la costa di sedano e tagliatela a pezzettini piccoli, aggiungetela alla cipolla e rimescolate
  6. Aggiungete ora le olive verdi e i pomodori, che avrete tagliato in tre o quattro parti
  7. Salate leggermente e lasciate cuocere questa verdura per qualche minuto
  8. Unite l’aceto, lo zucchero, i capperi, i pinoli, mescolate bene intanto che tutto prenda calore, infine trasferite nel tegame delle melanzane
  9. La caponata è pronta quando le melanzane sono perfettamente cotte, morbide e sugose

Servite la caponata agrodolce alla siciliana subito, ben calda, ma questo piatto è perfetto a qualunque temperatura

IL CONSIGLIO IN PIU’

La caponata agrodolce alla siciliana è ottima con le melanzane, ma è altrettanto buona arricchita con zucchine o peperoni, altre verdure estive

In questo piatto non dimenticate il sedano: il suo profumo fa la differenza.

CONSERVAZIONE E RECUPERO

La caponata di melanzane si conserva molti giorni in frigorifero, chiusa in un contenitore di vetro. Questo è il motivo per cui consiglio di prepararne una quantità abbondante: è comodo, poi, averla già pronta e buona come appena fatta

ATTENZIONE! La mia amica Giovanna, siciliana doc e raffinata buongustaia, mentre conferma che “ogni famiglia ha la sua ricetta per la caponata”, mi fa notare che, per essere siciliana, la caponata prevede che le melanzane siano rigorosamente fritte!

Io mi inchino volentieri davanti alla tradizione, e lascio a chi legge la scelta del procedimento preferito … o di seguirli entrambi 🙂

La pianta della melanzana in fiore

Solanum melongena

15 pensieri su “Caponata agrodolce alla siciliana”

  1. Ciao Paola, non per essere criticona , la tua versione sarà sicuramente buona ma non la chiamerei alla siciliana, in Sicilia ci sono tante versione è vero ogni famiglia ha la propria, ma le verdure rigorosamente fritte.

    1. Acc Giovanna hai ragione! Ho un’amica siciliana che mi ha già tirato le orecchie una volta. Correggo la ricetta. Grazie 🙂

    1. Ciao Stefan! Come dice Giovanna, senza fritto non è siciliana … ma sempre buona! Prova con il sedano, secondo me fa la differenza

  2. Pingback: Melanzane orientali (Baba Ganooj) | Primo, non sprecare

  3. Pingback: Caponata di Melanzane con Mandorle | Clara pasticcia

  4. …ok cara, as promised: utilizzando quello di cui disponevo e quello di cui (aimè) mi mancava, ho preparato una caponata davvero deliziosa!! Grazie assai, ce lo gustiamo domani con il cous cous 😀

I commenti sono chiusi.