pere al vino rosso

Pere cotte al vino

Le pere al vino rosso sono un semplice, ma sempre graditissimo dessert

La frutta è sempre piacevole a fine pasto, per le sue qualità rinfrescanti e dissetanti. Lo è ancor di più quando, con pochi tocchi, diventa un piatto goloso

Per le pere cotte al vino ho scelto la cottura a bassa temperatura

La conoscete?

Consiste nel cuocere i cibi a una temperatura sempre inferiore a 100 gradi, per diverse ore, in una pentola particolare a funzionamento elettrico che mantiene il calore al livello prestabilito.

Il risultato: totale autonomia della pentola, che può essere lasciata incustodita anche se si è fuori casa, o si dorme; cibo squisito e proprietà nutritive conservate, consumi contenuti, risultato sicuro.

I soli alimenti non adatti a questo metodo sono i legumi secchi, che necessitano di lunga bollitura anche per motivi di sicurezza

Ci sono diversi modelli di pentole “slow cooker” sul mercato, ognuno può scegliere quella più adatta alle sue esigenze.

E ora la ricetta: queste sono le pere cotte al vino di Primo non Sprecare

Tempo di preparazione 5 minuti – Tempo di cottura a bassa temperatura 3 ore – Difficoltà bassa

Ingredienti per quattro persone:

  • 4 pere kaiser di dimensioni più o meno uguali
  • ¼ di buon vino rosso
  • 3 – 4 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaino raso di cannella, 2 chiodi di garofano, 1 anice stellato, 2 bacche di cardamomo
  • Gherigli di noce per guarnire

Pere al vino rosso, preparazione

  1. Non sbucciate le pere, ma lavatele molto bene e sistematele nella pentola “slow cooker” di modo che stiano in piedi. Se aveste difficoltà, livellate leggermente il fondo dei frutti
  2. Versate il vino in un bicchiere, unite lo zucchero, le spezie, mescolate bene e versate il succo ottenuto sulle pere
  3. Coprite non ermeticamente, avviate la cottura e lasciate andare indisturbato per almeno due ore e mezzo, senza togliere il coperchio
  4. Passato questo tempo, verificate il livello di cottura delle pere e valutate se continuare o interrompere.
  5. Tenete le pere in caldo, usando il programma presente nella pentola stessa

Servite le pere cotte al vino ben calde, ma non bollenti, irrorate con il loro succo e decorate con qualche gheriglio di noce

IL CONSIGLIO IN PIU’

Lavoriamo sempre per non sprecare: usate le spezie e la frutta secca che preferite, o che avete già in casa

CONSERVAZIONE E RECUPERO

Le pere cotte al vino si conservano bene anche tre giorni in frigorifero, chiuse in una scatola ermetica

Se amate i dolci con le pere, provate anche la torta con pere e noci e la torta pere e cioccolato senza burro

Potete leggere la mia ricette delle pere al vino rosso anche sul sito Non Sprecare

4 pensieri su “Pere cotte al vino”

  1. Wow!!! era una ricetta di mia nonna! Che ricordi! adoro le pere e ancora di più questa ricetta!
    Grazie Love L

  2. Sai che non ho mai assaggiato le pere al vino? Dunque è tempo di rimediare!
    Per ora però non ho una slow cooker.
    Intanto ho fatto un salto a leggere anche le ricette delle tue torte con le pere: SPETTACOLO!!
    GRAZIE Paola

    1. Grazie a te Claudia, per la tua attenzione. La slow cooker è un supporto in cucina, ma ha un suo costo e va considerato. Si può benissimo continuare a cucinare quick 😉 Anche queste pere

I commenti sono chiusi.