funghi porcini in tegame con patate

Patate e funghi in padella

 

Un bel piatto di patate e funghi è perfetto per scaldarci durante i rigori invernali

Le patate, oltre ad arricchire il piatto, durante la cottura assorbono il sapore del fungo, dilatando così il piacere gustativo.

Come si puliscono i funghi porcini freschi?

Secondo Allan Bay, i funghi non vanno assolutamente lavati, ma puliti pazientemente dal terriccio con uno strofinaccio. Secondo Alla Bay, che avrà senz’altro ragione, ma io i funghi li lavo, molto delicatamente dove non c’è terra, con più energia e anche aiutandomi con una spazzolina nel gambo

Faccio solo attenzione a non tenerli sotto l’acqua corrente né a metterli a bagno, perché sono spugnosi e assorbono tanta acqua, che poi rilasciano in cottura, dilatando così i tempi di preparazione. La raccomandazione di sceglierli ben sani si riflette anche sulla facilità di pulizia.

Questa è la ricetta di patate e funghi in padella di Primo non Sprecare

Tempo di preparazione 30 minuti – Tempo di cottura 20 minuti – Difficoltà bassa

Patate e funghi, gli ingredienti, per quattro persone:

  • 500 grammi di funghi porcini ben sani
  • 500 grammi di patate bianche, buone
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Sale
  • 5 cucchiai d’olio di qualità

Patate e funghi in padella, preparazione

  1. Tritate finemente aglio e prezzemolo.
  2. Tagliate i funghi puliti a tocchetti.
  3. Sbucciate le patate, lavatele bene e tagliatele come avete tagliato i funghi, lasciatele a bagno in acqua fredda.
  4. Fate soffriggere nell’olio, molto, molto delicatamente, aglio e prezzemolo, aggiungete le patate, rimescolate bene e lasciatele cuocere da sole per circa dieci minuti, rimescolando spesso.
  5. A metà cottura circa aggiungete i funghi, mescolate ancora tutto insieme e fate finire di cuocere: pronte le patate, pronto tutto.

Se piacciono i funghi, questo è un piatto da re.

IL CONSIGLIO IN PIU’

Potete tritare solo il prezzemolo, mettere l’aglio intero e toglierlo prima di mangiare. Potete sostituire il soffritto con una spruzzata di origano, da aggiungere però alla fine.  Oppure, come faccio spesso io, non mettere nulla e godervi il puro sapore del fungo.

CONSERVAZIONE E RECUPERO

I funghi porcini freschi con patate si conservano per una giornata o due in frigorifero, ma il mio consiglio è di prepararne la quantità giusta

Vino: Ribolla Gialla

Ma il Re resta lui, l’ovolo buono, rigorosamente crudo, condito con olio buonissimo e al massimo con qualche scaglietta di parmigiano

ovolo

2 pensieri su “Patate e funghi in padella”

    1. Davvero non hai mai pensato? Per me è un classico. Viene buono anche con dei semplici champignons. Grazie della tua costante attenzione, Claudia 🙂

I commenti sono chiusi.