Pasta alla crema di limoni e alici

Ho preparato questa ricetta in una delle prime giornate tiepide di quest’anno (tiepide, perché dire calde è ancora un’esagerazione), in un momento in cui non avevo nessuna voglia di cucinare, e nemmeno molta fame (di fatto, se ho fame ho più voglia di mettermi ai fornelli, non so voi)

Insomma trovo la ricetta di questa salsina, ricetta che arriva dritta dritta da Sorrento, e mi trovo ad avere, pronti, dei limoni non trattati con una magnifica buccia.

Una crema di limoni e alici senza cottura! Mi sembra perfetta per il momento

Detto fatto, il tempo di cuocere la pasta, e …

Questa è la pasta alla crema di limoni e alici di Primo non Sprecare

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 limoni non trattati con buccia sana
  • 1 manciata di pinoli
  • 1 piccolo spicchio d’aglio (facoltativo)
  • 3 alici sotto sale
  • Olio extra vergine di oliva
  • Qualche foglia di menta (o basilico)
  • 320 grammi di pasta secca, nel formato che preferite

Preparazione:

  1. Mettete a scaldare l’acqua della pasta
  2. Lavate molto bene i limoni e, con l’aiuto del pelapatate, tagliatene via la scorza esterna, cercando di limitarvi alla parte gialla. Mettetela nel mixer
  3. Unite i pinoli e date una prima frullata
  4. Spremete il succo dei due limoni, uniteli alle bucce e frullate
  5. Ora aggiungete lo spicchio d’aglio, piccolo mi raccomando, e frullate ancora. Vedrete che otterrete una crema
  6. Completate con due o tre cucchiai di buon olio extra vergine di oliva
  7. Infine, mettete per ultimi i filetti di alici (be sciacquati dal sale e puliti da lische e coda) e date un’ultima frullata un po’ più grossolana, così che le alici si spezzettino solo, senza sciogliersi troppo
  8. Trasferite la salsa nei piatti individuali o nel piatto di portata e ammorbiditela leggermente con qualche cucchiaio dell’acqua di cottura: attenzione a non esagerare, deve rimanere cremosa
  9. Cuocete la pasta, scolatela secondo il vostro gusto, versatela nei piatti e mescolate accuratamente

La pasta alla crema di limoni e alici è pronta per essere gustata, fresca, appetitosa, molto stuzzicante: qui è piaciuta moltissimo

Siete vegani? Non mettete le alici, la crema è ottima lo stesso, oppure unite del finocchietto selvatico

La crema di limoni e alici si conserva in frigorifero per non più di un giorno, quindi consiglio di prepararne la quantità giusta

È comunque un ottimo modo, con altri già ricordati, per non sprecare le scorze dei limoni non trattati

Vi saluto con un consiglio di Paola Baldi che, nel suo gruppo “Vogliamoci bene” illustra tanti suggerimenti sia estetici che domestici per utilizzare ingredienti naturali, tra cui quello che abbiamo in cucina

Con i limoni spremuti possiamo preparare un detergente per pavimenti: mettiamoli in un secchio con tre litri di acqua bollente e lasciamoli lì per un’oretta. Il detergente è pronto per una pulizia leggera, quotidiana e … a costo zero!

Grazie Paola!

Paola Baldi Vogliamoci bene

14 pensieri su “Pasta alla crema di limoni e alici”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *