zuppa di cozze al pomodoro
Primi piatti

Zuppa di cozze al pomodoro

La zuppa di cozze al pomodoro è semplice e veloce da preparare, ed è buonissima.

Unica, ma tassativa, regola: scegliere cozze saporite, dei nostri mari. E ricordate che in Liguria si chiamano muscoli.

Ormai le acque del Mediterraneo sono calde, e il nostro pesce è al massimo della qualità

Tempo di preparazione 20 minuti per pulire le cozze, 10 minuti per farle aprire, 10 minuti per sgusciarle – Tempo di cottura 20 minuti – Difficoltà Bassa

Ingredienti della zuppa di cozze, per quattro persone:

  • ½ chilo di pomodori perini (o adatti per la salsa)
  • 1 chilo di cozze
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Qualche foglia di basilico
  • 6 cucchiai di olio evo
  • Crostini (o fette di pane casereccio tostate)

Prepariamo la zuppa di cozze al pomodoro:

  1. Pulire le cozze, liberandole dal bisso e sciacquandole bene, poi trasferirle in una pentola capiente e farle scaldare a fuoco vivace. Rimescolare ogni tanto per spostare quelle più in alto verso il fondo e verso il calore
  2. Intanto preparare un sughetto di pomodoro, facendo cuocere, a fuoco dolce e coperti, i pomodori ben lavati insieme a due cucchiai di olio. Scoprire gli ultimi cinque minuti per far addensare il sugo.
  3. Scolare le cozze, recuperando la loro acqua di cottura, da filtrare attraverso un colino e un foglio di carta da cucina.
  4. Tritare finemente l’aglio con il prezzemolo.
  5. Sgusciare le cozze. Non insistere ad aprire quelle che, nonostante la cottura, sono ancora chiuse: è indice di scarsa freschezza, meglio eliminarle.
  6. Scaldare il sugo di pomodoro e allungarlo con l’acqua dei muscoli, completare con il trito di aglio e prezzemolo.
  7. Mettere nei piatti la salsa di pomodoro ben calda, aggiungere le cozze sgusciate, decorare con i crostini o con una fetta di pane tostato

Una qualità non modesta di questo piatto sta nel fatto che si può preparare il sugo di pomodoro con largo anticipo, si possono cuocere le cozze ugualmente in anticipo (ma meglio il giorno stesso, se possibile, così da non metterle in frigo) e si possono preparare prima anche i crostini o il pane tostato.

Al momento di andare in tavola, basterà scaldare bene il sughetto di pomodoro, quindi assemblare il tutto.

Ho notato che il trito di aglio e prezzemolo è molto gradito, ma copre un po’ il sapore delle cozze. Personalmente, quindi, preferisco non metterlo: ottengo un sapore d’insieme più dolce e più pulito.

Vi piacciono le cozze? Potete provare anche:

Spaghetti con le cozze

Crema di fave profumata alla menta

Vincent Van Gogh – Natura morta con cozze e gamberi (part.)

5 commenti