muffin salati fave salame e pecorino

Muffin salati con fave, salame e pecorino

Fave, salame e pecorino sono ingredienti immancabili durante la gita di Pasquetta, con il classico pic nic sui prati … tempo permettendo!

Prendiamo gli stessi ingredienti, mescoliamoli insieme e diamogli una forma diversa, da proporre anche in momenti diversi

Prepariamo i muffin salati con fave, salame e pecorino, stuzzicanti e versatili bocconcini

Sono perfetti con l’aperitivo, come antipasto, o come complemento del pasto quando vogliamo offrire più varietà

E vanno benissimo anche durante il pic nic, magari accompagnati dagli stessi ingredienti freschi

Questi sono i muffin salati con fave, salame e pecorino di Primo non Sprecare

Tempo di ammollo delle fave 1 ora – Tempo di preparazione 20 minuti – Tempo di cottura 30 + 30 minuti – Difficoltà bassa

Muffin salati con salame, fave e pecorino, gli ingredienti per 12 muffin monoporzione

  • 8 – 10 fettine di salame
  • 3 cucchiai colmi di fave secche decorticate
  • 1 bella fetta di formaggio pecorino fresco
  • 3 cucchiai di Parmigiano reggiano grattugiato
  • 100 grammi di farina 0 o 1
  • 2 uova
  • 1 bicchiere scarso di latte
  • Olio e.v.o.
  • Sale
  • Origano o altra erba a piacere
  • ½ bustina di lievito istantaneo per torte salate
  • Stampini monoporzione

Muffin salati con fave, salame e formaggio, la ricetta

  1. Ammollate le fave in acqua fredda per circa un’ora, poi scolatele, sciacquatele e trasferitele in un pentolino
  2. Copritele a filo d’acqua e fatele cuocere a fuoco dolce, avendo cura che abbiano sempre un pochino di liquido sul fondo
  3. Sono pronte quando risultano tenerissime: schiacciatele con una forchetta così da ottenere una crema, anche se granulosa
  4. Nel tempo che le fave cuociono, tagliate a dadini sia il salame che il pecorino
  5. Accendete il forno statico a 180°
  6. In una ciotola, sbattete bene le uova, unite le fave, i dadini di salame e pecorino, il Parmigiano grattugiato e mescolate bene il composto
  7. Unite metà della farina, fatela assorbire, ammorbidite con un po’ di latte, versate la farina rimanente
  8. Aiutandovi ancora con il latte, arrivate a ottenere un composto cremoso e morbido
  9. Regolate di sale, profumate con qualche pizzico di origano
  10. Unite, per ultimo, il lievito istantaneo, mescolando attentamente per distribuirlo bene
  11. Riempite per tre quarti gli stampini monoporzione e passate in forno
  12. I muffin salati sono pronti quando la superficie si presenta dorata e, alla prova stecchino, questo esce asciutto
  13. Sfornate i muffin e lasciateli raffreddare, o almeno intiepidire, prima di sformarli

I muffin salati con fave, salame e pecorino sono pronti, gustateli subito, quando preferite, sono buoni sempre

IL CONSIGLIO IN PIÙ

I muffin salati sono sempre una buona soluzione, in genere piacciono a tutti e non avanzano. Consentono di arricchire il pasto con poca fatica e poca spesa.

Se non avete le fave secche, o preferite quelle fresche, cuocetele in un filo d’olio e poca acqua, in modo da ammorbidirle e ridurre quelle più grosse

CONSERVAZIONE E RECUPERO

I muffin salati con fave, salame e pecorino si conservano bene per due o tre giorni, chiusi in un sacchetto di carta. Con un po’ di fantasia, rappresentano un modo efficace ed elegante di NON SPRECARE piccoli avanzi rimasti in frigorifero, insufficienti per altre preparazioni

Trovate la mia ricetta anche su nonsprecare.it

Penso che questo sia il più famoso pic nic nella storia dell’arte

Edouard Manet, Déjeuner sur l’herbe (part.)

4 pensieri su “Muffin salati con fave, salame e pecorino”

    1. Ti dirò, anche io faccio fatica, a parte il minestrone
      Questi si fanno in pochi minuti e sono buoni davvero
      Grazie Claudia 🙂

I commenti sono chiusi.