frollini cacao e mandorle
Dolci

Frollini al cacao e mandorle

Questi squisiti frollini al cacao e mandorle si preparano in pochi minuti.

Ogni volta che sperimento una ricetta coerente con il principio di “primo non sprecare”, mi precipito a condividerla, sia che non si sprechino ingredienti, sia che non si sprechi il preziosissimo tempo.

Tempo di preparazione 10 minuti per impastare + 30 minuti di riposo + 15 minuti – Tempo di cottura 10 /15 minuti – Difficoltà molto bassa

Gli ingredienti per circa 25 frollini, in ordine di apparizione:

  • 60 grammi di burro
  • 100 grammi di zucchero
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 50 grammi di cacao amaro
  • 1 manciata di mandorle
  • 150 grammi di farina 00

Come si preparano i frollini al cacao e mandorle:

  1. Ricordatevi di estrarre il burro dal frigo, pesato, con un po’ di anticipo, per lavorarlo con facilità
  2. Mettete le mandorle nel mixer e tritatele grossolanamente
  3. In una ciotola, lavorate il burro morbido con lo zucchero. Quando il composto sarà amalgamato, aggiungete le due uova e il pizzico di sale. Mescolate bene
  4. Unite il cacao e distribuitelo uniformemente, e infine le mandorle tritate
  5. Ora, con pazienza, fate assorbire al composto tutta la farina.
  6. A questo punto, se l’insieme risultasse troppo morbido, trasferitelo in frigorifero per circa mezz’ora: il burro si compatterà e diventerà facile manipolarlo.
  7. Accendete il forno a 180°
  8. Riprendete il composto e formate delle palline grandi come una noce. Appoggiatele sulla teglia del forno foderata con la cartaforno
  9. Con l’aiuto di un cucchiaio bagnato, schiacciate leggermente le palline, di modo che abbiano uno spessore abbastanza uniforme
  10. Cuocete i frollini al cacao e mandorle per 10 minuti, poi fate la prova stecchino: se sono morbidi, ma ben sodi, spegnete il forno e lasciateli riposare al caldo per altri cinque minuti. Se fossero ancora un po’ troppo morbidi, prolungate la cottura per non più di quattro, cinque minuti.
  11. Sfornate i frollini al cacao e mandorle e aspettate che si intiepidiscano prima di servirli.

Quando proporre i frollini al cacao e mandorle?

Sono ottimi dal mattino a colazione fino a dolce fine pasto: e non sono solo golosi bocconcini graditi a tutta la famiglia, ma rappresentano anche un alimento nutriente e ricco, una vera sferzata di energia perfetta per scolari e studenti.

Se non avete le mandorle, potete sostituirle con gherigli di noci o nocciole

Un’idea da tenere in serbo per Natale ….

3 commenti

  • Stelio

    Confermo la bontà di questi dolcetti, una squisitezza senza pari.
    Fare attenzione, sono come ciliege, uno tira l’altro 🙂
    Mi permetto di proporre dei suggerimenti.
    1 – Se per caso avete delle mandorle complete di guscio, e queste sono “di casa”, ovvero con la drupa rimossa a mano, non buttate via la parte legnosa quando le rompete.
    Un mezzo pugno di gusci spezzettati fatti bollire per 10-15 minuti vi darà un infuso in grado di darvi sollievo se avete una bronchitella.
    N.B. L’infuso va bevuto di sera, prima di andare a dormire, mai però da persone con la pressione bassa.
    2 – Per spellare le mandorle basta dare una lessata al seme per un paio di minuti. La pellicina che rimane è ovviamente commestibile, ed è ricca di sostanze prebiotiche che favoriscono lo sviluppo dei bifido batteri intestinali.
    3 – Invece della tritatura elettrica io uso un attrezzo manuale che, oltre a fornire la giusta dimensione della grana, non scalda la materia prima e non degrada i grassi naturali.
    4 – Una finezza. Se ne avete la disponibilità aggiungete 1 (una) mandorla amara. Lo so è velenosa, ma non c’è pericolo, la dose è minima. In fondo anche lo zucchero bianco non è del tutto innocuo…
    Ahoj