riso Basmati con verdure

Riso Basmati con verdure

Il riso Basmati con verdure è soprattutto un piatto furbo (oltre che buono!)

È facile e piuttosto veloce da cucinare

Se ne può anticipare buona parte della preparazione, così da renderlo interessante anche quando si hanno ospiti e non si vuole passare troppo tempo in cucina, rinunciando alla compagnia

È ottimo tiepido, e quindi giusto per la stagione calda che si avvicina

E non è il solito risotto, perché è una ricetta che arriva dall’oriente, con i profumi e la leggerezza che contraddistinguono la cucina asiatica.

Da quando l’ho scoperto, preparo spesso il riso Basmati con verdure, e sempre con successo: basta variare le verdure per proporre un piatto nuovo.

Tempo di preparazione 20- 30 minuti – Tempo di cottura 40 minuti in tutto – Difficoltà bassa

Questi gli ingredienti per quattro persone, secondo la mia più recente versione.

  • 300 grammi di riso Basmati
  • 3 carote
  • 2 zucchine chiare
  • 1 scalogno
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 peperoncino
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 cucchiaino raso di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino colmo di curry
  • Sale
  • 4 – 5 cucchiai di olio di semi di mais

Ricetta del riso Basmati con verdure

  • Lessate il riso in acqua leggermente salata. Quando è cotto, ma ancora bene al dente, unite i pinoli, fate cuocere ancora un paio di minuti, poi scolate e lasciate riposare
  • Nel frattempo, pulite le carote e le zucchine e tagliatele a pezzetti piccoli e regolari
  • Sbucciate lo scalogno e affettatelo
  • Scaldate l’olio in un tegame capiente (perfetto il wok) e fate rosolare lo scalogno con il peperoncino, se gradito, e i chiodi di garofano
  • Unite le verdure a tocchetti, salatele leggermente, coprite e portate a cottura, aggiungendo eventualmente un pochino d’acqua se il fondo si asciugasse troppo
  • A fine cottura della verdura, profumate con la cannella e il curry, infine aggiungete il riso e amalgamate bene il tutto
  • Servite il piatto caldo, ma senza fretta

IL CONSIGLIO IN PIÙ

Come dicevo in apertura, questo è davvero un piatto furbo, perché la sua preparazione può essere diluita in tempi diversi, e più comodi.

Avete notato? Come molte di quelle che arrivano dall’oriente, è una ricetta vegana

Variando le verdure, e le spezie, il sapore cambia e la sensazione è quella di gustare un piatto completamente diverso

Oltre che con carote e zucchine, potete usare patate, piselli, fagiolini, peperoni, pomodori, mentre in inverno sarà altrettanto gradevole con le verdure di stagione.

Diventa antispreco se sappiamo inserire anche qualche verdura avanzata

Quanto alle spezie, un cucchiaino di curcuma o qualche pistillo di zafferano danno un bel colore giallo

Infine, che ne dite di trasformare il riso Basmati con verdure in piatto unico?

Potete farlo facilmente unendo alle verdure dei gamberi (che possono cuocere insieme) o uno spezzatino di petto di pollo, tagliato piccolo, che consiglio di cuocere a parte perché ha tempi un po’ più lunghi.

CONSERVAZIONE E RECUPERO

Il riso Basmati con verdure si conserva per un paio di giorni in frigorifero, chiuso in una scatola per alimenti. Qualora ne avanzasse molto, si recupera facilmente inserito in una torta salata, o in una semplice frittata.

Vi dedico una statua del Buddha, con l’augurio di trovare, come lui, la pace

5 commenti