sfoglia sottile
Focaccia

Pasta sfoglia senza burro

Preparare la pasta sfoglia senza burro, solo con pochissimo olio, è davvero semplice, e molto salutare.

La preparazione domestica di una sfoglia sottile, utile soprattutto come guscio per le torte salate (ma non solo) richiede pochi e facili passaggi, costa pochissimo, e il risultato è squisito.

Cosa serve per preparare la pasta sfoglia senza burro?

  • 200 grammi di farina 00
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 2 pizzichi di sale
  • acqua

Il procedimento:

  1. Versare in una ciotola la farina con il sale e l’olio, amalgamare con una forchetta
  2. Aggiungere acqua, un po’ alla volta, finché tutta la farina sarà stata assorbita
  3. Trasferire l’impasto sulla spianatoia, e impastare a mano fino a ottenere un impasto liscio, morbido e bene incordato (ovvero che non si appiccica alle mani)
  4. Se la sensazione è quella di un impasto troppo duro, bagnarsi le mani e impastare ancora: alle volte bastano proprio quelle poche gocce d’acqua per arrivare al risultato perfetto

Ovviamente tutto questo può essere fatto, più rapidamente, nell’impastatrice

Lasciare riposare l’impasto nella ciotola coperta con la pellicola, oppure chiuso in un sacchetto di plastica per alimenti, per almeno 30 minuti: in questo modo si dà il tempo di sviluppare la maglia glutinica, quella che permetterà di stendere la sfoglia molto sottile. Se il tempo è maggiore, meglio.

Riprendere l’impasto, farlo scivolare con delicatezza sulla spianatoia, e stenderlo con il mattarello in una sfoglia sottile

Con questa, foderare una tortiera da farcire a piacere, tagliare via l’eventuale eccesso e ripiegare i bordi verso l’interno.

Cuocere in forno, la sfoglia è cotta quando presenta un bel color nocciola.

Come tutte le prime volte, bisogna mettere in conto un paio di tentativi per “prendere la mano”, poi si raggiunge la sensibilità giusta per ottenere un ottimo risultato in poco tempo.

La pasta sfoglia senza burro è estremamente versatile, ecco qualche idea per variare:

  • sostituire la farina 00 con farina 0, o miscelarla con farina 1, per un impasto più rustico
  • colorare la sfoglia aggiungendo all’impasto un cucchiaio di curcuma o di curry rosso, un cucchiaio di cacao, oppure un trito fine di erbe aromatiche
  • profumare l’impasto con mezzo bicchiere di vino bianco

La pasta sfoglia senza burro si conserva due giorni in frigorifero, ben fasciata perché non asciughi, e si può congelare con successo.

Io ne faccio sempre una quantità maggiore, per averne una porzione pronta da usare in una seconda occasione.

La pasta sfoglia senza burro è semplicissima, ma ricordate: il suo successo sta tutto nella qualità degli ingredienti.

Volete provare un’interessante alternativa all’utilizzo di questa pasta sfoglia? Provate questi fiori di zucca

sfoglia croccante con fiori di zucca

2 commenti