debora serrentino
Il Gusto di non Sprecare,  Vita da Paola

Lo spreco alimentare

Ieri ho parlato in via indiretta dello spreco alimentare

Ho suggerito i passaggi per preparare lo yogurt fai-da-te, antispreco e sostenibile

L’appuntamento era importante: la Giornata internazionale per sensibilizzare contro lo spreco alimentare organizzata dalla Fao, che ha visto la partecipazione proattiva di famosi chef, multinazionali del cibo, studiosi.

Oggi ho avuto una bella sorpresa: Debora Serrentino, consulente linguistica per l’industria alimentare, ha ripreso l’argomento spreco alimentare, offrendo un punto di osservazione diverso, ampio, creativo e interessante, e ha generosamente citato il mio blog e il mio libro Il Gusto di non Sprecare come utili riferimenti. Grazie di cuore Debora.

Sono felicissima quando viene riconosciuta l’utilità, seppur modesta, del mio lavoro!

Vi invito a leggere con attenzione l’articolo di Debora per contenere lo spreco alimentare, e a farne tesoro per l’impegno futuro. Io l’ho già fatto.

Il Gusto di non Sprecare
Il Gusto di non Sprecare

3 commenti

  • Stelio

    Brava, complimenti.
    Esiste nell’industria una metodologia di lavoro che potrebbe aiutare a ridurre gli sprechi alimentari in casa. Si tratta del metodo FIFO.
    L’acronimo significa First In First Out, e già durante la progettazione delle dispense da cucina, come pure dei ripiani di frighi e congelatori, dovrebbe venir facilitato questo metodo di immagazzinamento dei prodotti alimentari.
    In caso contrario può sempre capitare che il prodotto più fresco copra visivamente quello vicino alla scadenza, e quando si arriva a quello magari è troppo tardi.
    Ad majora!