focaccia al formaggio
Focaccia,  Storie di cibi

Focaccia al formaggio tipo Recco

A Recco, un piccolo paese sul mare della Liguria, hanno una sublime specialità: la focaccia al formaggio.

Tutta la Liguria è famosa per la focaccia, ma quella di Recco si distingue da tutte: niente lievito, sfoglia sottile come un velo, olio eccellente, formaggio fresco, legno d’ulivo.

Naturalmente le imitazioni (spesso nemmeno somiglianti) non si contano e allora, per non confonderla con altri prodotti, alcuni anni fa il Consorzio di tutela della focaccia di Recco ha ottenuto il marchio IGP.

Tutto questo preambolo per dirvi che io, dopo qualche tentativo non del tutto soddisfacente, sono riuscita a preparare in casa una “focaccia al formaggio tipo Recco”, che assomiglia moltissimo all’originale.

Tempo di preparazione 15 minuti – Tempo di riposo 3 – 4 ore – Tempo di cottura 15 – 20 minuti in forno casalingo a 250°Difficoltà media

Volete provare anche voi? Seguite le mie indicazioni alla lettera e vedrete che risultato!

Ingredienti della focaccia al formaggio

Per una teglia da forno – 3 / 4 persone:

  • 300 grammi di farina forte (circa 300W)
  • 40 grammi olio evo taggiasco
  • 180 grammi acqua
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 300 grammi crescenza (stracchino) non acquoso, molto morbido.

Come preparare la focaccia al formaggio

Procedimento:

1 – Mettere in una ciotola, o nell’impastatrice, l’acqua e l’olio, emulsionare, quindi aggiungere la farina, un po’ alla volta, e insieme il sale. Impastare per circa 10 minuti.

2 – Prendere l’impasto, che deve presentarsi molto morbido ma non appiccicoso, e fasciarlo nella pellicola o in un sacchetto di plastica per alimenti: non deve assolutamente prendere aria. Lasciarlo riposare per almeno tre ore. Si può fare anche il giorno prima, e in tal caso riporlo in frigorifero.

Impasto della focaccia al formaggio

3 – Trascorso il tempo del riposo, prima di tutto preparare la teglia del forno ben unta e accendere il forno a 250°, per dargli il tempo di scaldarsi bene.

Spolverare la spianatoia con un po’ di farina.

Prelevare metà dell’impasto, infarinarlo leggermente tutto intorno, e spianarlo leggermente con il mattarello. Non è necessario stenderlo molto, quanto basta per dargli la forma rettangolare della teglia

Appoggiare la pasta sul dorso delle mani chiuse a pugno e, tirando delicatamente, stenderla più sottile possibile. Vedrete che non sarà affatto difficile perché l’abbondante glutine della farina avrà sviluppato una bella maglia elastica durante il tempo del riposo.

sfoglia quasi trasparente

4 – Stendere la sfoglia sottilissima così ottenuta sulla teglia unta e distribuirvi sopra il formaggio a pezzetti.

5 – Tirare a velo l’altra metà dell’impasto, appoggiarlo sopra il formaggio, sigillare i bordi senza rinforzarli tagliando via la parte di pasta in eccesso (da conservare in congelatore, per la prossima volta).

6 – Con le dita, praticare sulla sfoglia in superficie dei piccoli strappi, per fa uscire l’aria durante la cottura.

Cospargere con un pochino di sale e un pochino d’olio.

Cuocere in forno e gustarla immediatamente, appena sfornata, tagliata a pezzi irregolari.

la focaccia al formaggio tipo Recco

La vera focaccia al formaggio di Recco viene cotta nel forno a legna alimentato con legno d’ulivo, che fornisce una fiammata potentissima. Impossibile riprodurre in casa un risultato identico.

Ma se avete nostalgia del sapore della focaccia al formaggio di Recco, provate questa ricetta e non rimarrete delusi.

Veduta di Recco (Genova)
Recco (Genova)

Amate le focacce? Hanno il pregio di essere tutte completamente diverse una dall’altra, come la focaccia con la salvia o la focaccia al gorgonzola, entrambe appetitosissime

5 commenti