faraona al melograno
Secondi di carne

Faraona al melograno


Piatto beneaugurante grazie ai chicchi rossi, la faraona al melograno è un piatto perfetto a Capodanno


Ingredienti per 4 persone, non una di più (sono piccole, le faraone!):

  • 1 faraona in pezzi
  • 1 melograno
  • 1 scalogno
  • 1 cartone di panna
  • 2-3 chiodi di garofano
  • 2-3 bacche di ginepro
  • 1 noce di burro
  • 4 cucchiai d’olio evo

Tempo di preparazione: 15 minuti


Tempo di cottura: 1 ora scarsa



In un tegame di coccio ben capiente ho messo burro e olio; mentre si scaldavano, ho tritato velocemente lo scalogno e l’ho aggiunto a soffriggere, insieme con le bacche di ginepro e i chiodi di garofano.


Ho aggiunto i pezzi di faraona liberati dalla pelle, e l’ho fatta rosolare  molto bene su tutti i lati, rimescolando spesso.
Intanto, ho sgranato il melograno e, con lo schiacciapatate, ho estratto il succo della metà dei chicchi.


Quando ho visto che tutta la carne era ben colorita, ho aggiunto il succo di melograno e ho salato un pochino. Ho coperto e lasciato cuocere, controllando solo che non si asciugasse troppo il fondo di cottura (cosa che non è successa, visto che la faraona ha intanto rilasciato un po’ dei suoi liquidi). Nel caso, si può aggiungere poca acqua o un vino bianco leggero.


Dopo circa mezz’ora di cottura ho aggiunto la panna e ho amalgamato bene, rimescolando. Tocco finale, i chicchi di melograno, per avere colore e sapore.
Tanti chicchi rossi per augurare abbondanza, e un sughetto delicato da gustare fino all’ultima goccia.


Io l’ho proposta con una insalatina mista, alla quale ho aggiunto ancora un po’ di melograno, e abbiamo deciso tutti di consumarla nel piatto della faraona, proprio per arricchirla con la deliziosa salsina.


Strategie: Si può cucinare la faraona in anticipo, anche di qualche ora, fino al momento di aggiungere la panna. Al momento di servire, si scalda e si completa con la panna e i chicchi di melograno.



Vini: Rosso di Montalcino


Una faraona d’antiquariato

faraona

3 commenti