cavolo nero con uvetta e pinoli
Verdure e uova

Cavolo nero in padella con uvetta e frutta secca

Cavolo nero in padella con uvetta e frutta secca: un contorno che è anche un secondo piatto

Il cavolo nero è annoverato tra i “super-food”, ovvero quei cibi così ricchi di benefici per la nostra salute da non permetterci più di farne a meno.

Ciò non toglie che il cavolo nero sia amaro, una caratteristica che non a tutti, o non sempre, piace.

Questa semplice versione crea un bel contrasto con la dolcezza dei pinoli e delle nocciole, e lo rende così nutriente da poter diventare anche un secondo, dopo un primo piatto sostanzioso.

Tempo di preparazione 2 minuti – Tempo di cottura 10 + 20 minuti – Difficoltà bassa

Gli ingredienti del cavolo nero stufato con uvetta e pinoli, per quattro persone:

  • 1 kg. circa di cavolo nero
  • 1 manciata di uvetta
  • 1 manciata di nocciole tostate
  • 1 cucchiaio colmo di pinoli
  • 1 spicchio d’aglio
  • 5 cucchiai di olio e.v.o.
  • Sale

Come si prepara il cavolo nero in padella:

  1. Lavate accuratamente le foglie di cavolo nero, sciacquandole più volte in acqua, per eliminare ogni traccia di terra. Eventualmente eliminate le coste troppo legnose
  2. Tagliate le foglie del cavolo a striscioline, trasferitele in una pentola con poca acqua salata e fatele cuocere per 8/10 minuti, finchè anche le coste centrali si inteneriscono, poi scolatele: a questo punto il volume si sarà sensibilmente ridotto.
  3.  Mettete l’olio in una padella ampia con lo spicchio d’aglio, fate scaldare, aggiungete il cavolo nero e lasciate insaporire, a fuoco dolce, mescolando spesso.
  4. Intanto tritate grossolanamente le nocciole
  5. Dopo qualche minuto unite l’uvetta, i pinoli e le nocciole tritate
  6. Proseguite la cottura, sempre a fuoco dolce e dando ogni tanto una mescolata, per una decina di minuti, di modo che i sapori si amalgamino bene tra loro

Il cavolo nero con uvetta e frutta secca è pronto. Servitelo caldo, da solo o in accompagnamento con una porzione di formaggi

Renato Guttuso – Carretto con cavoli

10 commenti

  • Mile

    Letteralmente adoro il cavolo nero in tutte le salse inclusa questa bella proposta. Infatti sono un po’ triste che che le ultime due volte che sono andata a fare la spesa non l’ho trovato… speriamo nella prossima. Ne mangerei in quantità pantagrueliche!

  • Barbara - Viaggio Intorno Al Tè

    Non ho l’abitudine di comprare il cavolo nero. L’ho mangiato solo una volta in Toscana e in effetti era amaro.
    L’amaro, come saprai, fa benissimo al fegato.
    L’abbinamento con questi ingredienti lo ammorbidisce.
    Grazie mille 😀

    • Paola

      Ho la fortuna di amare le verdure amare (che ridere, la stessa parola, due significati!)
      Il mio fegato starà benissimo 😉
      Comunque l’abbinamento mi è piaciuto molto
      Grazie

  • Alidada

    Ottimo il cavolo nero, in Toscana lo cuciniamo in mille modi ..e poi fa davvero bene. Io però tolgo le costole strisciando la foglia all’interno della mano. Ehi, prima o poi ci incontreremo ehhh <3

  • Eletta Senso

    Mi auguro di poterlo trovare la prossima primavera perché, purtroppo, a causa del lockdown questa estate non l’avevo nell’orto come invece l’anno precedente. Lo adoro.
    Terrò a mente questa tua fantastica ricetta. 💓

  • Debora

    Non sono decisamente una fan delle verdure amare, però questa ricetta mi ha incuriosita per gli accorstamenti con la frutta secca e per i bei colori del piatto. Magari la provo, hai visto mai che mi piaccia 🙂