insalata di farro alla siciliana
Primi piatti

Insalata di farro alla siciliana

L’insalata di farro alla siciliana ha ingredienti della tradizione meridionale

Il saporitissimo risultato, però, accontenta tutto lo stivale, senza distinzione di latitudine


Ingredienti per 5 – 6 persone:

  • 500 grammi di farro
  • 3 melanzane lunghe
  • 300 grammi di pomodorini (i preferiti)
  • ½ cipolla di Tropea non grande
  • 1 manciata di foglie di sedano
  • 1 manciata di olive nere (io ho usato le taggiasche, non siciliane bensì liguri)
  • 1 manciata di mandorle
  • Olio evo

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti


Prima di tutto ho messo sul fuoco l’acqua per cuocere il farro, che ho ben sciacquato e, al bollore, fatto cuocere con i suoi tempi.

Ho lavato le melanzane, eliminato il picciolo, le ho tagliate a dadini , ho scaldato tre giri d’olio nel wok, appena caldo ho aggiunto le melanzane. Le ho rimescolate, salate subito, quindi coperte e, da questo momento, rimescolate ogni tanto fino a cottura.

Ho preparato tutte le verdure: cipolla sbucciata e affettata, pomodorini ben lavati e tagliati a metà o in quarti, foglie di sedano ancora ben lavate e tagliate a striscioline, le mandorle tagliuzzate in tre o quattro pezzi.

In una piccola padella ho messo ancora un paio di giri d’olio, ho aggiunto la cipolla, ho aspettato che diventasse trasparente, ho messo le foglie di sedano e, dopo un paio di minuti, i pomodori. Ho coperto e lasciato cuocere il tutto su fuoco dolce. A fine cottura ho aggiunto le mandorle.

Ho versato questi ingredienti nelle melanzane, ho amalgamato bene: il sugo è pronto.
Nel frattempo ho scolato il farro, l’ho condito con un pochino di olio evo a crudo.
Ho aggiunto il condimento e servito con tutta calma, è ottimo anche tiepido o freddo.


Si possono preparare farro e condimento in tempi diversi, e assemblare tutto al momento di andare in tavola, facendo intiepidire leggermente il sugo.

L’insalata di farro alla siciliana si gusta bene sia caldo che tiepido o a temperatura ambiente, secondo il caldo che fa. Se ne avanza, si conserva perfettamente in frigorifero per due o tre giorni.



Vino: Vermentino della Valpolcevera

Consiglio di lettura che più siciliano non si può, meraviglioso: Il Gattopardo, Giuseppe Tomasi di Lampedusa
il gattopardo

29 commenti