torta salata di cipolle con fave di cacao
Torte salate

Torta di cipolle con fave di cacao.

La torta salata di cipolle con fave di cacao è nata dopo una visita al Salon du Chocolat

Lì ho testato cioccolatini, scaglie di cioccolato, spumante al cioccolato, e non riesco a fare una classifica, tutto buonissimo.
Sono uscita con diversi, inevitabili e irresistibili acquisti, tra cui le fave di cacao tostate, che sono buonissime così, da sgranocchiare, ma che dovevo subito, irresistibilmente usare in una ricetta.

Tempo di preparazione 20 minuti – Tempo di cottura 30 minuti per le cipolle + 30-40 minuti in fornoDifficoltà medio bassa

Gli ingredienti per una torta di cipolle per sei persone:

  • 300 grammi di farina
  • 8 cucchiai di olio evo
  • 4 grosse cipolle bianche
  • 6-7 fave di cacao
  • 100 grammi di ricotta
  • 1 uovo
  • Sale, pepe

Procedimento per preparare la torta di cipolle

  1. Ho preparato la pasta con la farina, 3 cucchiai di olio evo, 3 pizzichi di sale, e acqua sufficiente per ottenere un impasto bene incordato. L’ho messo a riposare coperto.
  2. Ho pulito e affettato finemente le cipolle, le ho trasferite in un tegame con l’olio e un pochino di acqua, le ho fatte stufare lentamente finchè si sono quasi disfatte, rabboccando l’acqua al bisogno. Ho salato e pepato.
  3. Ho tritato grossolanamente le fave di cacao.Ho aggiunto alle cipolle la ricotta (per raffreddare il composto) poi l’uovo e le fave tritate.Ho acceso il forno statico a 180°
  4. Ho diviso la pasta in due porzioni, le ho stese molto sottili.
  5. Con la prima ho foderato un tegame rettangolare tenendo un pochino di margine, ho versato sopra il composto, ho chiuso con la seconda sfoglia, ho spennellato con pochissimo olio, e ho messo in forno.
  6. Quando l’ho servita, non ho rivelato subito gli ingredienti della torta; volevo un parere incondizionato, che è stato molto positivo.
  7. Al contrario di quanto si potrebbe pensare, la dolcissima cipolla è resa più stuzzicante dall’amaro morbido del cacao, e l’equilibrio è perfetto.


E’ possibile preparare la pasta in anticipo, refrigerarla oppure congelarla. Anche le cipolle possono essere cotte prima, anche il giorno precedente. Al momento di andare in tavola basterà assemblare la torta.


Vino: Vermentino del Ponente Ligure


Il Bacio di Rodin nella versione al cioccolato di Ernst Knam

knam-scultura



Dal Camerun, le fave di cacao

camerun.PNG



Se le cipolle non vi spaventano, assaggiate anche le cipolle ripiene con purè di patate oppure la frittata di cipolle digeribilissima
 

25 commenti