grissini alla curcuma

Grissini aromatizzati alla curcuma

Gustosi da mangiare e allegri da guardare, ecco i grissini aromatizzati alla curcuma

Oltre al bel colore giallo, questi grissini apportano i benefici della curcuma, annoverata tra i “superfood”, ovvero i cibi più potenti a difenderci da malattie e tumori

Chissà se ingozzarsi di alimenti “super food” può davvero proteggerci da ogni guaio. Sicuramente, non ce n’è uno cattivo, uno che dia effetti collaterali sgradevoli, e allora perché non tentare?

Non c’è bisogno di tuffarsi alla ricerca di semi poco conosciuti, magari difficili da reperire oltre che costosi, ma cavoli e broccoli, mirtilli e noci, miele e spinaci sono consueti sulle nostre tavole e sui banchi degli alimentari, e c’è anche il cacao. Ci resta l’imbarazzo della scelta.

Quindi largo alla super curcuma, e diamoci da fare.

Questi sono i grissini aromatizzati alla curcuma di Primo non Sprecare

Tempo di preparazione 10 minuti – Tempo di lievitazione 1 ora – Tempo di cottura 10 minuti per teglia – Difficoltà medio bassa

Ingredienti per circa 40 grissini aromatizzati alla curcuma

  • 300 grammi di farina 0 o 1
  • 1 cucchiaio raso di curcuma
  • 3 + 2 cucchiai di olio evo
  • 5 grammi di lievito di birra
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • ½ bicchiere d’acqua

Grissini alla curcuma, la ricetta

  1. Prelevate metà dell’acqua indicata tra gli ingredienti, unite tre cucchiai di olio, aggiungete il lievito, lo zucchero, la curcuma e sciogliete tutto insieme
  2. Mettete in una ciotola la farina e il sale, amalgamate bene di modo che il sale si disperda, unite il liquido preparato e cominciate a impastare, aggiungendo man mano l’acqua restante per arrivare a un impasto morbido e incordato
  3. Coprite la ciotola con un panno umido o con un piatto e lasciate riposare per almeno 10 minuti
  4. Riprendete l’impasto, fatelo scivolare sulla spianatoia, dategli la forma più o meno di un parallelepipedo, ungetene la superficie e copritelo con la stessa ciotola che avete usato per impastare. Fate riposare almeno mezz’ora
  5. Preparate una teglia foderata con cartaforno
  6. Accendete il forno a 200°
  7. Tagliate una piccola porzione dall’impasto, fatelo scorrere per dargli la forma del grissino e appoggiatelo sulla teglia. Continuate così fino a riempire la teglia stessa, ma badando a non metterli troppo vicini perché in cottura lieviteranno ancora un pochino. Coprite l’impasto rimanente
  8. Mettete la teglia in forno e controllate dopo una decina di minuti, in genere il tempo sufficiente per la cottura perfetta
  9. Continuate così, con infornate successive, fino a esaurimento dell’impasto. L’ideale sarebbe organizzarsi con due teglie, di modo da recuperare il tempo dell’attesa fra un’infornata e l’altra

I grissini aromatizzati alla curcuma sono pronti, da sgranocchiare a piacere ai pasti o a merenda

IL CONSIGLIO IN PIÙ

Se preferite grissini più morbidi, fateli lievitare nella teglia per mezz’ora prima di infornarli

Se non amate la curcuma, ma vi piace il giallo, colorateli con due bustine di zafferano, oppure divertitevi a cambiare colore e sapore usando le erbe aromatiche

CONSERVAZIONE E RECUPERO

I grissini aromatizzati alla curcuma si conservano più giorni, chiusi in un sacchetto di carta

Altre idee per i grissini? I miei preferiti restano i grissini piemontesi all’acqua

Trovate questa mia ricetta anche sul sito Non Sprecare

15 pensieri su “Grissini aromatizzati alla curcuma”

  1. Ecco qua mi fermo un attimo stavo preparando estratti di verdura e frutta con zenzero e curcuma in quantità minime ( first time in our life ) e ho avuto la brutta idea di farle assaggiare a mio figlio e a mia madre, in una giornata ventosa a mio figlio sono uscite bollicine ovunque, pollini o spezie ?
    Mia madre una notte ha avuto i tremiti tutta la persona, per tagliare la testa al toro ho bandito le due spezie…..o radici …

I commenti sono chiusi.