gratin di cavolfiore
Verdure e uova

Gratin di cavolfiore

Un piatto appetitoso e completo? Il gratin di cavolfiore

Incomincia ora la stagione delle brassicacee, che sono tra gli ortaggi più consigliati perché ricchi di vitamina C, quella che ci protegge dai raffreddori.

Cavoli e cavolfiori si prestano a molte ricette. Questa versione, al gratin, è tra le mie preferite.

Tempo di preparazione 10 minuti – Tempo di cottura 15 minuti per lessare il cavolfiore + 20 minuti di gratin nel forno – Difficoltà Bassa

Ingredienti per quattro persone:

  • 1 cavolfiore di dimensioni medio grandi
  • 4 filetti di acciughe sott’olio (o 2 acciughe sotto sale)
  • 1 manciata di prezzemolo
  • 1 manciata di pinoli
  • 5 + 2 cucchiai di pangrattato (circa)
  • 5 cucchiai di olio e.v.o. circa
  • latte
  • 1 spicchietto d’aglio (facoltativo)
  • Sale, pepe

Procedimento per il gratin di cavolfiore:

  1. Pulite il cavolfiore da eventuali foglie appassite e mettetelo a bagno, immerso in acqua con una piccola manciata di sale fino: questo passaggio favorisce la fuoriuscita di eventuali insetti nascosti all’interno
  2. Selezionate le cimette del cavolfiore e fatele lessare a vapore o, in mancanza, con pochissima acqua, di modo che la parte immersa sia minima. Scolarle al dente.
  3. Recuperate la parte di scarto (torsolo, foglie) e conservatela nel congelatore per un futuro minestrone o una vellutata di verdura
  4. Intanto che il cavolfiore cuoce, preparate la farcitura
  5. Versate 5 cucchiai di pangrattato in una ciotola, mescolateli con il latte di modo da ottenere una crema morbida
  6. Tritate i filetti di acciuga (se sono salati, prima sciacquati e diliscati) con il prezzemolo e lo spicchio d’aglio, se gradito
  7. Mescolate il trito alla crema di pangrattato, aggiungete i pinoli e diluite con qualche cucchiaio di buon olio e.v.o.
  8. Scolate il cavolfiore e fatelo saltare velocemente in un giro d’olio. Regolate di sale.
  9. Accendete il forno statico a 200°
  10. Trasferite il cavolfiore in una pirofila da forno, livellate la superficie, quindi copritela con la farcitura, distribuendola in modo regolare
  11. Completate con una piccola spolverata di pangrattato e un filo d’olio
  12. Passate in forno per 15 – 20 minuti, ovvero finchè la superficie si presenta ben dorata. Servitelo caldo

Il gratin di cavolfiore deve molto del suo successo all’incontro con l’acciuga, che ne ammorbidisce il sapore inconfondibile

Volete ancora un paio di suggerimenti un po’ originali per cucinare il cavolfiore? Eccoli

Pasta con cavolfiore e pancetta

Couscous di cavolfiore

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *