filetto con rosmarino e pancetta
Secondi di carne

Filetto di maiale in piedi

Ho chiamato questo piatto Filetto di maiale in piedi per la sua presentazione: si taglia a fettine che si assemblano una sopra l’altra

È un piatto molto semplice da preparare, e abbastanza veloce, ma di grande risultato. Fatelo quando avete ospiti, sarà un successo.

Tempo di preparazione 15 minuti – Tempo di cottura 15 minuti – Difficoltà Bassa

Gli ingredienti per quattro persone:

  • 2 filetti di maiale di dimensione omogenea
  • 8 fette di pancetta (o prosciutto crudo)
  • 2 rametti di rosmarino fresco
  • 3 foglie di salvia
  • 1 spicchio d’aglio
  • La buccia di mezzo limone non trattato
  • Parmigiano reggiano grattugiato
  • Olio evo
  • Sale, pepe

Procedimento per il Filetto di maiale in piedi:

1 – Pulite i filetti di maiale dalle parti grasse, poi affettateli a fette regolari di circa un centimetro: dovreste ottenere 24 fettine

2 – Tritate finemente aglio, salvia, rosmarino, buccia di limone e amalgamate il trito con due o tre cucchiai di olio evo, poco sale e pepe

3 – Prendete il tegame dove cuocerete il filetto, stendete un foglio di carta da forno, appoggiate otto fettine di filetto sistemate in modo ordinato

Su ogni fettina mettete un cucchiaio dell’emulsione al limone e rosmarino

Fate un secondo strato di fettine di carne e bagnate anche queste con l’emulsione

Terminate con l’ultima fetta di carne, in cima alla quale metterete un cucchiaino di Parmigiano reggiano grattugiato

4 – Fasciate ogni torretta di filetto con una fetta di pancetta, da fissare con uno stecchino o con dello spago da cucina

Filetto di maiale

5 – Mettete nel forno già caldo a 180° per 15 minuti. Non cuocete di più, la carne deve essere cotta, ma deve mantenere la sua umidità.

Servite subito il filetto di maiale in piedi, con contorno morbido di verdura, come un purè di patate o degli spinaci saltati al burro.

Ricordo di averlo assaggiato da Carlotta e Luca dell’Agriturismo Due Papaveri di Benedello, e penso di aver riprodotto fedelmente la loro ricetta.

Immagine panoramica dal’Agriturismo Due Papaveri

7 commenti